Archivio dell'autore: mivale87

IL VALLO DI DIANO 1944-1950

Le tensioni da parte del ceto rurale continuarono dopo la caduta del Fascismo, periodo durante il quale emerse la questione circa il possesso della terra centrale. Un importante punto di riferimento per i contadini di tale area fu costituito dal … Continua a leggere

Pubblicato in Il Secondo Dopoguerra, Rivolte popolari | Contrassegnato , | Lascia un commento

SANZA

La cittadina di Sanza viene spesso associata alla spedizione dei Trecento del 1857, dove parte di quest’ultimi, e lo stesso Carlo Pisacane, vennero uccisi. Il paese conserva un po’ la struttura del centro fortificato medievale con le abitazioni che seguono … Continua a leggere

Pubblicato in Breve storia dei paesi | Contrassegnato , | 2 commenti

MONTESANO SULLA MARCELLANA

Storicamente, non rimane molto della fase medievale di questa cittadina, il cui sito è stato scelto durante l’alto Medioevo per la salubrità dell’aria e delle sorgenti d’acqua pura e per questioni di sicurezza, considerato il fatto che dall’alto degli 850 … Continua a leggere

Pubblicato in Breve storia dei paesi | Contrassegnato , | Lascia un commento

MONTE SAN GIACOMO

Secondo la tradizione, l’ origine del paese è legata ad un gruppo di fedeli, votati al culto di San Giacomo di Campostela e provenienti dal Monte Gargano, dove si trova il celebre Santuario si San Michele, tappa del pellegrinaggio che … Continua a leggere

Pubblicato in Breve storia dei paesi | Contrassegnato , | Lascia un commento

IL VALLO DI DIANO E LA RIFORMA AGRARIA

Il Vallo di Diano non beneficiò di tale disegno politico, a causa della scarsa presenza di terre incolte. Le poche cooperative costituitesi nel Vallo non riuscirono a sopravvivere a lungo.

Pubblicato in La Riforma Agraria | Contrassegnato | Lascia un commento

LA QUESTIONE DEI DEMANI

I criteri, attraverso i quali vennero presi provvedimenti in merito, si allontanarono dai principi dei decreti Gullo-Segni. Vennero attribuiti alle cooperative solo una piccola parte dei fondi richiesti, e su di essi venne stabilita un’indennità di concessione sul 20% del … Continua a leggere

Pubblicato in La Riforma Agraria | Contrassegnato , | Lascia un commento

LA RIFORMA AGRARIA

La riforma (1950) proponeva, tramite l’esproprio coatto, la distribuzione delle terre ai braccianti agricoli, rendendoli così piccoli imprenditori e non più sottomessi al grande latifondista. Sotto alcuni aspetti questo provvedimento ebbe benefici risultati, sotto altri ridusse in maniera notevole la … Continua a leggere

Pubblicato in La Riforma Agraria | Contrassegnato | Lascia un commento